Etichetta del caricatore di moduli
AEB SPA
Indicazioni e mappa

COADIUVANTI ANTIBRETT

Uno dei più temuti antagonisti dell’enologia è lievito appartenente al genere Brettanomyces, noto per la produzione di composti che conferiscono al vino odori sgradevoli di sudore di cavallo, medicinale e cerotto. Con la nostra esperienza nella produzione di prodotti dedicati a contrastare microrganismi nocivi, abbiamo ideato dei coadiuvanti anti-Brettanomyces in grado di inibire lo sviluppo e di rimuovere i fenoli volatili.

COADIUVANTI ANTIBRETT PER LA VINIFICAZIONE

I lieviti appartenenti al genere Brettanomyces sono tra quelli più diffusi nelle bevande alcoliche. In enologia questi microrganismi sono responsabili di alcuni difetti sensoriali legati alla produzione di composti volatili che conferiscono ai vini odori sgradevoli quali: sudore di cavallo, stalla, vernice, ecc. Queste molecole volatili che condizionano negativamente il profilo aromatico del vino, vengono sintetizzate a partire dagli acidi idrossicinnamici presenti nell’uva.

 

All’interno della gamma di biotecnologie dedicate all’enologia, proponiamo prodotti specifici in grado di aiutare l’enologo nella lotta contro i lieviti del genere Brettanomyces. Per un’azione più completa mettiamo a disposizione Antibrett 2.0, preparato innovativo a base di scorze di lievito, enzimi ß-glucanasi e chitosano fungino. Le sue componenti sono particolarmente attive nell’azione inibente nei confronti dei lieviti appartenenti al genere Brettanomyces inoltre presentano elevate proprietà adsorbenti nei confronti del 4-etilfenolo e 4-etilguaiacolo. Disponiamo anche di un coadiuvante a base di carboni attivi, Free4fenol, particolarmente indicato per la sottrazione di composti odorosi sgradevoli, come i fenoli volatili.