Etichetta del caricatore di moduli
AEB SPA
Indicazioni e mappa

STABILIZZAZIONE

La nostra missione è contribuire costantemente al progresso tecnologico nel settore vitivinicolo, consentendo di raggiungere produzioni di altissima qualità. Sappiamo che il vino nel tempo può subire alterazioni e perdere il suo equilibrio, ed è per questo motivo che, grazie al supporto della divisione AEB ENGINEERING e al nostro partner INNOTEC, abbiamo ideato attrezzature per la stabilizzazione tartarica e il controllo dei gas disciolti nel vino.

SISTEMI INNOVATIVI PER LA STABILIZZAZIONE TARTARICA DEL VINO E IL DOSAGGIO DEI GAS DISCIOLTI

 

Durante la sua conservazione, un vino può sviluppare delle precipitazioni dei sali di tartrato che formano un deposito sul fondo della bottiglia, e questo influenza negativamente l’opinione del consumatore. Per prevenire questo fenomeno, oltre alla tradizionale stabilizzazione a freddo, esistono preparati realizzati con lo scopo di migliorare la stabilizzazione tartarica del vino. Attualmente è disponibili un metodo elettrochimico atto a svolgere la stabilizzazione tartarica dei vini, e consiste in una tecnologia innovativa che sfrutta l'azione di resine a scambio ionico.

 

A questo scopo AEB ENGINEERING ha realizzato Stabymatic, impianto automatico a scambio cationico per l’abbassamento del pH e la stabilità tartarica. L’impianto è studiato in modo da non alterare le caratteristiche organolettiche del vino. Questa attrezzatura può lavorare in tre modalità: automatica, semi-automatica e manuale. Un ulteriore processo di stabilizzazione del vino può essere ottenuto mediante un’innovativa attrezzatura realizzata da nostro partner INNOTEC per il controllo dei gas disciolti nella bevanda. Grazie al sistema automatico Deox è possibile monitorare ed eliminare prima dell’imbottigliamento l’ossigeno e l’anidride carbonica disciolti nel prodotto mediante il dosaggio proporzionale di azoto, eliminando così i difetti sensoriali e di shelf-life.