Etichetta del caricatore di moduli
AEB SPA
Indicazioni e mappa

Impianto di microfiltrazione

Impianto per la stabilizzazione biologica

Logo INNOTEC AEB Group Company

Quando le macchine sembrano uguali è il progetto che fa la differenza.

Innotec Impianto di microfiltrazione


DESCRIZIONE TECNICA

Ogni impianto Innotec racchiude la migliore tecnologia anche nei dettagli costruttivi. L’automazione personalizzata è il cuore delle installazioni. Alcuni elementi caratteristici:

  • Diversi stadi di filtrazione in singola o doppia linea.

  • Sollevamento facilitato delle campane degli Housings.

  • Cablaggi perimetrali in canaline facilmente ispezionabili.

  • Impianti cleaning in place (CIP).

  • Scambiatori di calore, anche a sviluppo lineare.

  • Pompe per la movimentazione.

  • Sistemi proporzionali di dosaggio in linea.

  • Dosaggio della CO2.

  • Rimozione di Ossigeno e CO2 (DEOX).

  • Recovery Wine System (RWS).

  • PDS Pipe Discharging System.

  • Sistemi per il recupero dell’acqua e delle calorie.

  • Sensori per monitoraggio di Brix, O2, CO2, alcol, torbidità, temperatura, pressione, portata, livello.

  • Softwares personalizzati.

DETTAGLI IMPIANTO DI MICROFILTRAZIONE

Particolare alza campane

ALZA CAMPANE HOUSINGS

Gli Housings degli impianti di microfiltrazione Innotec sono dotati di un particolare sistema di sollevamento delle campane, di disegno esclusivo. In corrispondenza della campana è solidamente fissato un sistema di sollevamento meccanico, realizzato in acciaio inox 304. Questo sistema è idoneo ad elevare in altezza la campana dell'Housing, mantenendola stabilmente elevata e perfettamente in asse con le cartucce installate, garantendo il minimo sforzo all'operatore, poiché controbilanciato ed in lavoro su una doppia guida fissa con delle catene inox. Il sistema stabilmente fissato al basamento, permette il sollevamento in estrema sicurezza, adempiendo alle richieste di sicurezza sul lavoro, evitando agli operatori di doversi sbilanciare in posizioni pericolose.

ATTUATORE PNEUMATICO i2 3.0

Attuatore pneumatico a doppio effetto modello i2 versione 3.0 brevettato da Innotec.
Caratteristiche:

  • • design compatto

  • • resistente all'acqua (può lavorare anche in immersione)

  • • la luce led indica lo stato di apertura (colore verde) e chiusura della valvola (colore rosso) senza luce indica la posizione di stallo. È visibile da tutti i lati grazie ad una lamina luminosa a 360° visibile nella parte superiore

  • • tutte le parti dell'attuatore possono essere facilmente e rapidamente smontate per la loro pulizia, offrendo uno standard ineguagliabile, utilizzabile anche nei settori più critici come l'industria alimentare e fermentativa

  • • il cap nella parte superiore dell'attuatore è leggermente curvo per consentire il drenaggio dell'acqua ed evitarne quindi i depositi

  • • la scheda elettronica all'interno del carter può essere facilmente sostituita ed è molto resistente perché immersa in una resina speciale

  • • attuatore privo di manutenzione

  • • il cavo della scheda elettronica e i tubi dell'aria sono collegati dalla parte inferiore dell'attuatore. In questo modo non ci sono parti a contatto con i tubi di processo della macchina.

Particolare alza campane
Particolare alza campane

BASAMENTO CANALIZZATO

Il basamento di supporto degli impianti Innotec è dotato di una particolare struttura perimetrale, canalizzata, per distribuire tutti i collegamenti elettrici e pneumatici. Questa particolare struttura a disegno esclusivo Innotec, consente la facile ispezione, pulizia e manutenzione del vano di contenimento e dei nodi di raccolta e distribuzione del bus di campo. L'operatore pertanto non dovrà fisicamente entrare nell'impianto per le operazioni di manutenzione. La struttura è composta da una base fissa e da dei carter amovibili e facilmente ricollocabili, grazie ad un semplice incastro in tensione elastica. Tutto realizzato in acciaio inox AISI 304.

DOSAGGI

I dosaggi in linea caratterizzano i vini in accordo alle specifiche attese dal Cliente finale. Permettono di creare lotti dedicati senza limiti e con volumi precisi. Il dosaggio in linea elimina le procedure di aggiunte manuali, compiute sui serbatoi, garantendo sempre una precisione superiore con una perfetta omogeneità, data dall'aggregazione continua e proporzionale.

Particolare alza campane
Particolare alza campane

SCAMBIATORE DI CALORE

Lo scambiatore di calore è realizzato a doppio stadio. Il primo stadio è idoneamente calcolato per il recupero delle calorie dei fluidi in ritorno dai processi di detersione o sanitizzazione. Il secondo stadio è per il ripristino delle calorie mancanti. Lo scambio con il vapore o il fluido di riscaldamento è diretto. Lo scambiatore di calore gestisce la produzione dell'acqua calda e il riscaldamento delle soluzioni CIP, alle varie temperature richieste dagli impianti nelle loro singole utenze e per il recupero di circa il 70% delle calorie, calcolato per generare acqua calda sfruttando lo stadio di recupero delle calorie. Il funzionamento è totalmente automatizzato e integrato nello skid del sistema ed è inglobato nella grafica del sinottico attivo. La funzionalità è garantita dal PLC centrale e interfacciata con il PC di gestione dove sono impostabili i cicli di lavoro, direttamente dall'operatore. Tutti i dati rilevati durante il funzionamento sono storicizzati ed elaborati in trends.

CIP

Il sistema CIP può gestire i cicli di detersione, sanitizzazione e sterilizzazione della riempitrice, della microfiltrazione, della soluzione dell'acido citrico, delle stazioni PDS, del circuito PDS e dello scambiatore di calore PDS e della pompa di alimentazione. L'impianto CIP è un'unità con tutti i propri elementi installati a bordo macchina per la gestione di tutte le funzioni previste. La funzionalità del CIP dipende dal PLC centrale, di gestione del sistema. Sul PC viene caricato il programma di supervisione generale, dove saranno impostabili tutti i parametri e saranno anche possibili le storicizzazioni degli eventi e l'organizzazione dei trends, oltre che la conoscenza degli allarmi. Il lavoro del CIP è integrato dentro ai macro cicli di lavoro dell'intero sistema.

Particolare alza campane
Vuoi essere sempre informato su tutte le novità, iniziative ed eventi del Gruppo?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per nascondere questo messaggio clicca qui