Etichetta del caricatore di moduli
AEB SPA
Indicazioni e mappa

I NUOVI ENZIMI BIO PER BEVANDE 100% NATURALI

I NOSTRI ENZIMI CERTIFICATI BIO SONO PRIVI DI CONSERVANTI E OGM.
IDEALI PER SUCCHI E BEVANDE BIOLOGICHE.

Una maggiore sensibilità verso l’ambiente e la qualità dei prodotti ha fatto sì che negli ultimi dieci anni il mercato biologico sia andato incontro a una forte crescita passando dall’essere una scelta di nicchia, praticata solo da piccoli produttori indipendenti, a una vera e propria abitudine di spesa consolidata da parte di tanti consumatori.

La risposta naturale a questa forte richiesta di mercato è stata una maggiore diffusione dei prodotti BIO, anche nella grande distribuzione organizzata. Da qui nasce l’impegno delle aziende alimentari di investire in questo settore attraverso il lancio di nuove linee tutte a marchio BIO.


LA PANORAMICA MONDIALE DEL MERCATO BIOLOGICO

Il trend positivo trova conferma nei dati emersi dall’annuario statistico dell’IFOAM, la Federazione internazionale dei movimenti di agricoltura biologica: dallo studio emerge che il valore del mercato mondiale del bio è pari a 106 miliardi di euro di fatturato, e si contano oltre 3 milioni di produttori a livello globale. Un mercato in constante crescita, che tra il 2018 e il 2019 ha visto i terreni agricoli coltivati in maniera biologica aumentare dell’1,6% (equivalente a 1,1 milioni di ettari), arrivando a un totale di 72,3 milioni di ettari in tutto il mondo.

I primi tre mercati globali per vendite sono gli Stati Uniti (42% del mercato globale e 44,7 miliardi di euro di fatturato), l'Unione Europea (39% del mercato e ricavi pari a 41,4 miliardi di euro) e la Cina (8% del mercato globale e 8,5 miliardi di euro).

<br><p style="color:#000c74"><strong>LA PANORAMICA MONDIALE DEL MERCATO BIOLOGICO</strong></p>


LA NORMATIVA EUROPEA SULLA PRODUZIONE BIOLOGICA

La legislazione dell'Unione Europea in materia di agricoltura biologica, come il REGOLAMENTO (CE) N. 889/2008, garantisce un elevato livello di sicurezza in tutte le fasi del processo di produzione e distribuzione dei prodotti alimentari commercializzati in Europa. Questo per soddisfare la domanda di prodotti biologici affidabili da parte dei consumatori e creare al contempo un mercato equo per i produttori, i distributori e i rivenditori.

L’assenza di Organismi Geneticamente Modificati (OGM), conservanti, additivi artificiali e pesticidi è uno dei capisaldi della normativa europea sui prodotti biologici; quindi tutte le aziende che desiderano produrre alimenti a marchio BIO devono utilizzare solo materie prime che rispettano i regolamenti rientrando all’interno dei limiti di legge riguardo la presenza di ingredienti non ammessi.

<br><p style="color:#000c74"><strong>LA NORMATIVA EUROPEA SULLA PRODUZIONE BIOLOGICA</strong></p>

I NUOVI ENZIMI AEB CERTIFICATI BIO

Per affrontare al meglio le evoluzioni del settore bio abbiamo studiato una nuova linea di enzimi specifici per le produzioni biologiche, con il fine di garantire a tutte le aziende alimentari il raggiungimento di elevati standard produttivi, nel rispetto dei requisiti di legge. I nostri nuovi enzimi sono infatti certificati GMO FREE da laboratori europei accreditati: sono naturalmente privi di conservanti come il sorbato e il benzoato, che sono stati sostituiti con conservanti ammessi quali ad esempio il cloruro di sodio.

I nuovi enzimi che compongono la linea BIO sono tre:

  • ENDOZYM Cellofruit IF: si tratta di un prodotto a base di pectinasi e cellulasi, pensato per favorire l'idrolisi di polisaccaridi complessi in tutti i processi come la produzione delle bevande vegetali e, più in generale, in tutti i settori in cui è prevista la macerazione di frutta o la produzione di purea.
  • ENDOZYM Alphamyl PF NaCl: è una formulazione che contiene alfa-amilasi, un enzima termostabile e ad altissima concertazione che, grazie alla sua eccezionale resistenza alle alte temperature, permette la piena liquefazione dell’amido e la riduzione della viscosità durante la gelatinizzazione. Trova quindi largo impiego in tutti i processi di lavorazione dell’amido, e, ovviamente, della produzione della birra.
  • ENDOZYM XLC: è un composto a base di cellulasi e alla xilanasi, che consente di avere una completa degradazione della cellulosa e delle emicellulose. Per questo motivo è di grande aiuto nella produzione dei succhi di frutta, per valorizzare l’utilizzo delle scorze e aumentare l’efficienza dell’estrazione da tutti i substrati vegetali.

 

SCOPRI I NOSTRI ENZIMI BIO

Vuoi essere sempre informato su tutte le novità, iniziative ed eventi del Gruppo?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!